Spazio Pro e Stampa Webcams 15°
-/+
Il mio carnet di viaggio

Ufficio del turismo metropolitano Nice Côte d'Azur

X Prenotazione del soggiorno Prenota
 
 
 
 
 
05 febbraio 2021
Innamorata della Costa Azzurra sin dall'infanzia, i miei primi voli da Parigi a Nizza mi hanno regalato la passione per il viaggio. Molti ricordi mi attraversano la testa quando ripenso a quei momenti della vita, uno più piacevole dell'altro. Delle vere vacanze!

Tra andare in spiaggia, visitare la Cappella Matisse e scoprire piccoli ristoranti locali, mi sono abituata rapidamente a questa dolce atmosfera. Quindi è qui che ho deciso di scappare per tre settimane.

Studentessa di turismo, è grazie ai miei studi che mi dirigo verso l'ufficio informazioni turistiche di Vence per il mio ultimo stage. Qui la vita è diversa. Quello che apprezzo di più è la giovialità della gente del posto. Amo passeggiare per le strade colorate. Arancioni, rosa, verdi, gialli, i colori degli edifici sono ai miei occhi il riflesso del calore del Sud.

È quindi con uno sguardo pieno di tenerezza e d’attaccamento a questa regione che vi invito a scoprirla attraverso i miei luoghi preferiti.

1 - Vence

A Vence, assaporo ogni momento. Qui è dove ho trascorso la maggior parte del mio tempo. Seduta su una panchina in Place du Frêne, contemplando il paesaggio e ammirando la bellezza di questa città a me cara, questo è ciò a cui mi abbandono durante i miei momenti di libertà. Affascinata da questo imponente frassino e da questa vista mozzafiato sui 4 baous, qui è dove mi lascio andare a diversi pensieri...
@OTM NCA / J.Kelagopian

Anche la storica città di Vence è un luogo che mi piace particolarmente. Come tutti i turisti (e Vençois – abitanti di Vence), mi piace perdermi al suo interno, incontrare commercianti e riscoprire ognuno dei vicoli della vecchia Vence.

Inoltre, ricordo il mio interesse per le Nuits du Sud (notti del sud). Da piccola questo festival mi meravigliava. Ogni estate, la musica e il suono dei bassi risuonavano in città, lasciando il posto ai miei sogni di bambina… Che gioia quando da più grande, ho appreso che finalmente avrei potuto assistervi!

Vence è anche un luogo ricco di cultura.

La mia sete di arte mi ha portata alla Cappella Matisse (vero nome Cappella del Rosario), tappa obbligata a Vence. Il suo tetto di tegole bianche e blu sottolinea la purezza di questo luogo e forma ali d'angelo viste dal cielo. Oltre alla cappella è presente museo dedicato ai lavori preparatori dell'artista. La Cappella Matisse è quindi un luogo di culto, ma anche di cultura dove ho potuto ritrovare serenità.

Inoltre, all'interno dell'ufficio informazioni turistiche, si torva il Museo Gombrowicz dove sono esposte le opere dell'autore. Immersa in questo universo letterario che amo così tanto, ho avuto la possibilità di visitarlo e scoprire questo famoso scrittore polacco che è stato nominato per il Premio Nobel per la letteratura nel 1966, 1967 e 1969 senza mai averlo ottenuto.

2 - Cagnes-sur-Mer

A rischio di deludervi, è con un po' di vergogna che ammetto che quello che preferisco a Cagnes è proprio il Polygone Riviera… Per i più giocatori troviamo un casinò e per i più tranquilli un cinema.

Amante dello shopping, mi piace fare compere all'aperto. È un po' un cliché lo ammetto, ma questo centro commerciale all'aperto è favoloso per i fashion addicted come me. Offre anche un percorso costellato di opere d'arte contemporanea che vanno da una ristampa di Caesar a delle citazioni di Ben, ad esempio ...

Al di là di questo tratto di carattere fashion, amo il dinamismo di questa città. A Cagnes la vita è bella e la costa offre una tonalità di azzurro in cui cielo e mare si distinguono solo all'orizzonte.

Mi piace molto la Promenade de la Plage (passeggiata della spiaggia), che mi permette di passeggiare lungo il mare e godermi l'aria mediterranea... e quasi di respirare quell'atmosfera d'altri tempi che si sente a Cros de Cagnes. Piccolo quartiere di pescatori facilmente riconoscibile per la sua chiesa con il campanile giallo e così piacevole nei giorni di mercato il martedì e il giovedì mattina.

Un po' più in là, sulle alture, mi piace fare un giro nella parte medievale chiamata Hauts-de-Cagnes. Lì, arroccato sul suo promontorio, il borgo ospita il Castello-Museo Grimaldi, anch'esso visitabile. Dal suo piccolo belvedere, dove si respira aria di mare quasi a portata di mano, c’è una magnifica vista a 360°, che comprende anche il Mercantour.

Tornare indietro e camminare fino al Museo di Renoir, un luogo assolutamente magico con il suo giardino tale a com'era ai tempi del pittore. Lì, torno indietro nel tempo e mi immergo in migliaia di impressioni con questa luce unica, scomposta in linee tratteggiate tra gli ulivi centenari.

3 - Nice

Ho sempre considerato Nizza la capitale della Costa Azzurra. Provo un fascino infinito per questa città. La sua immagine mitica di lusso e ricchezza mi ha sempre colpito. Da piccola, passavo davanti all’hotel Negresco con stupore e orgoglio. A 20 anni, questo palazzo mi colpisce ancora tanto!
@OTM NCA /F. Follet

Forse paradossalmente, mi diverto a fare cose semplici come passeggiare lungo la Promenade des Anglais e fare una pausa su una delle sue famose sedie blu ammirando il Mediterraneo. Va detto che la prima cosa a cui penso quando qualcuno mi parla della Costa Azzurra è il mare. La limpidezza dell'acqua e il suo calore hanno avuto la meglio sul mio cuore ...

Ma Nizza non si limita solo alla costa e al lusso.

Ho avuto la possibilità di scoprire il parco Phoenix che adoro. Questo parco botanico promette un colorato cambiamento di scenario! I suoi vari giardini ospitano molte specie di piante, ognuna tanto originale quanto le altre. Il "Diamant Vert" (diamante verde) è il mio preferito; questa serra contiene sei diversi climi tropicali, che secondo me è abbastanza sbalorditivo.

Amante delle piccole gite, la Vecchia Nizza è un posto dove mi piace passare il tempo. È come vivere un po’ di Italia a colori!

Come a Vence, quello che mi piace sono questi passaggi discreti e queste strade dai colori caldi eppure così freschi d'estate! Mi piace sedermi in un bar in stile americano di corso Saleya (bevendo il mio cocktail preferito, il Bad Girl) e osservare i passanti, i negozianti e tutti quei visitatori come me, felici di vivere questi tipici momenti di Nizza...

Insomma, la leggerezza della vita in tutto il suo splendore!

 La Costa Azzurra mi è molto cara. Lì ho i miei ricordi d'infanzia più belli. Oggi mi piace tornare non appena si presenta l'occasione. Perciò altri ricordi vengono creati e aggiunti a quelli già presenti. Quello che mi segnerà sempre è la generosità, il buon umore e la benevolenza dei suoi abitanti!

È quindi con un po’ di nostalgia che chiudo questo articolo, ricordandomi della mia imminente partenza...

 
Questo articolo ti è stato presentato da Ewan, stagista presso l'ufficio di informazioni turistiche di Vence presso l'Ufficio del turismo metropolitano di Nizza Costa Azzurra.