Spazio Pro e Stampa Webcams 15°
-/+
Il mio carnet di viaggio

Ufficio del turismo metropolitano Nice Côte d'Azur

X Prenotazione del soggiorno Prenota
 
 
 
 
 
01 dicembre 2020
Jules ha 10 anni e vive nella regione parigina. Da quando era bambino, trascorre le sue vacanze dai nonni a Nizza. Adora andarci.
È davanti al computer. Vive per la seconda volta l'isolamento. Ogni giorno, fa i compiti con suo padre e sua madre... Non è un problema, ma vorrebbe essere lì, all'aria aperta.

Naviga sul web e si imbatte in un video di un piccolo comico: “sei a casa, ma hai tanta voglia di vedere il paese! Allora scrivici una bella lettera raccontandoci della tua vacanza e faremo così scoprire gli angoli più belli della Francia a tutti coloro che hanno voglia di viaggiare! “

  • Mamma Papà! Voglio che mi aiutiate a scrivere una lettera!
  • Davvero? Ma a chi?
  • Ai bambini come me!
  • Cosa vuoi dire loro?
  • Voglio solo raccontare loro quanto è bello essere in vacanza! A Nizza, da Nonno e Nonna!
  • È un'ottima idea, dimmi! Ci sto! Dato che sono cresciuta lì, potrò rivivere i ricordi, e soprattutto mi sentirò come se stessi evadendo un po' dalla routine quotidiana...


Jules e Sophie, sua madre, prendono a cuore questo piccolo progetto, e passano alcune ore a elaborare insieme una bella lettera, prima di inviarla al sito.

Qualche giorno dopo, in anteprima sul sito, sfila un banner con un link Youtube da scoprire: Jules ci racconta Nizza!

Tutta la famiglia si mette attorno al computer, e Jules clicca, tutto fiero. Un video mostra delle belle immagini della capitale della Costa Azzurra. Sullo sfondo, una colonna sonora con voce da bambino ripercorre la lettera:

 

1 - Il mare E la montagna!

"Ogni anno, e a dire il vero anche più di una volta durante il suo corso, vado in vacanza dai miei nonni, sulla Costa Azzurra, e più precisamente nella regione di Nizza! Mi piace andare! Trovo che qui ci sia sempre bel tempo e che la luce sia diversa.
@R. Palomba

La cosa bella è arrivare in aereo e vedere com'è bello da lassù. C'è l'azzurro del mare, il verde delle colline e le montagne che si trovano proprio lì dietro. Sembra che stiano per entrare in acqua, è divertente!

Quando ci vado in inverno, la cosa magica è vedere che anche loro indossano un bel cappello: sono tutte bianche sulle cime! Inoltre, con i miei nonni, salgo ad Isola 2000, ed è in questa stazione sciistica che ho ottenuto la mia prima stella.

Ora so sciare, e l'anno scorso mi sono messo a fare anche snowboard! Si parte la mattina e in appena un'ora e mezza, ci siamo! Wow, com'è bello il cielo! Sembra blu come il mare nonostante siamo in pieno inverno!

 

2- Il Carnevale di Nizza, magnifico!

Durante le vacanze di febbraio, adoro quando i miei nonni mi portano al Carnevale!

Ci vado da quando ero bambino: la nonna ha tenuto una mia foto nel passeggino, e si vede che sono vestito da dinosauro! Lo scorso anno, credetemi, ma il Carnevale di Nizza è stato così magico che ho visto un enorme dinosauro volare in aria, mentre dei ballerini battevano il terreno al di sotto, lanciando milioni di coriandoli colorati verso gli spettatori! Non esiste da nessun’altra parte una festa così... Certo, e quando prima ho trovato questi coriandoli nella mia tasca, ho sentito l'odore delle frittelle e la musica risuonare nella mia testa... Lì la sfilata si chiama “corso”. Credo venga dall'italiano, e significa qualcosa come “passeggiata pubblica”.

 

3 - Visite e tante attività!

Quando sono in vacanza a Nizza, trovo che il tempo passi super veloce! La mattina, con la nonna, vado a fare compere a Saleya, e dato che conosce molte persone, ci prendiamo del tempo per discutere della cucina mediterranea.
@OTM NCA

A volte mi compra una fetta di socca. Sembra una grossa torta, tagliata a pezzi. I grandi la mangiano calda con il pepe sopra. È buona, e si mangia così con le mani! Si finisce sempre per comprare un piccolo bouquet al mercato. Credo di non aver mai visto tanti fiori come in questo posto! Sono qui, di tutti i colori e in tutte le stagioni.

In generale, il pomeriggio il nonno mi porta sulla Promenade des Anglais. Ci vado in bicicletta, skate e qui ho imparato a pattinare. Dato che è lunga e molto ben curata, si va super lontano! Una volta siamo anche arrivati in bicicletta fino all'aeroporto!

Al ritorno ci siamo fermati al Parc Phoenix. È un bel parco con migliaia di piante diverse, anche tropicali! Ci sono uccelli, uistitì, pesci e anche dei rettili. Ho preso la mia merenda con il nonno e ci siamo spostati nel parco giochi. È stato bello.

Siamo tornati in bicicletta.

 

 

4 - A Nizza non mi annoio mai!

D'estate vado a nuotare. L'acqua qui è calda.
insta@cate06nice

Entriamo subito in acqua, perché con i ciottoli che rotolano non si può camminare in riva al mare! E comunque, sulla spiaggia i piedi scottano. Mentre si percorre la Promenade, è possibile vede bene la differenza di profondità: prima è blu turchese, poi improvvisamente è blu molto scuro, poi blu marino.

Per vedere meglio questa differenza di colore, si può salire sulla Collina del Castello. Già, è un luogo molto verde, ma è anche il luogo ideale per godere di una splendida vista sulla costa, il porto e la città! Ora ci salgo a piedi senza problemi, ma ho imparato a contare fino a 100 salendo i gradini della scalinata Lesage. In realtà ci sono 500 scalini, ma è possibile anche prendere l'ascensore. Da lassù, la vista è splendida e guardare il sole che tramonta con la città illuminata è qualcosa di straordinario. È come se avessi stampata quella cartolina in testa.

La mia vacanza a Nizza è sempre un momento che attendo con impazienza, perché faccio un sacco di cose interessanti. Ho scoperto poi che è stata una città amata da molti grandi pittori. Qui, Chagall e Matisse hanno entrambi un museo a loro dedicato. Li ho visitati e capisco perché mettono tanti colori nei loro quadri: qui, il grigio non esiste.

C'è un altro luogo in cui mi piace andare e dove passo spesso: la Promenade du Paillon, chiamata anche “la colata verde”. Potete ben vedere come una descrizione di Nizza è tutta un racconto di colori! Ci sono tantissimi getti d'acqua con cui giocare e rinfrescarsi!" (foto di copertina).

 

Questo articolo è proposto da Yaël dell’Ufficico del Turismo Metropolitano Nizza Costa Azzurra, Ufficio di informazione turistica di Vence.