Spazio Pro e Stampa Webcams 21°
-/+
Il mio carnet di viaggio

Ufficio del turismo metropolitano Nice Côte d'Azur

X Prenotazione del soggiorno Prenota
 
 
 
 
 

Stéphanie ha testato il ristorante Lou Countea a Gilette

Stéphanie è un blogger (https://itinerairesphoto.com)

Stéphanie è andata a scoprire il ristorante Lou Countéa in occasione  di una giornata dedicata alla "Scoperta dell'entroterra di media montagna" organizzata nel giugno 2019 dall'Office de Tourisme Métropolitain Nice Côte d'Azure rivolta agli influencer.




Ristorante  a marchio "Cuisine Nissarde" nel paese di Gilette (nell'entroterra nizzardo di media montagna).

 

Dopo aver visitato Gilette, l'appuntamento è al Lou Countea sulla piazza del paese, un'occasione per (ri) scoprire la gastronomia locale.

Entrando al Lou Countea, fa orgogliosamente mostra di sé il prezioso marchio "Cuisine Nissarde" ottenuto nel giugno 2019. Éuna bella ricompensa per lo  chef Joël Laugier che ha scelto una cucina rispettosa delle tradizioni.

Sono ospite dell'office de tourisme métropolitaine avrò modo di  assaggiare le migliori specialità della casa.

All'aperitivo assaggio qualche pezzetto di farinata (a base di farina di ceci), appena sfornata. La farinata si trova ovunque a Nizza, ma non sempre è così morbida. Nasconde forse un segreto?

Come antipasto mi servono un grande piatto appetitoso contenente parecchie specialità tipiche della regione: la panissa (frittella a base di farina di ceci), verdure ripiene, frittelle di fiori di zucca e la trucchia(una sorta di omelette alle uova). Ho adorato le frittelle che si sciolgono in bocca, sono squisite!

Non ho più molto appetito, ma ciò nonostante non vedo l'ora di scoprire il seguito. Lo chef propone tre piatti locali molto noti: i ravioli con ripieno di  stufato di manzo, i  gnocchi e le polpette (pelottons). Queste ultime sono le mie preferite, non le avevo mai assaggiate negli altri ristoranti della zona. Trovo che oltre a essere più leggere dei gnocchi, sono anche  più gustose.

Del resto, a Joël Laugier fa piacere raccontare la storia dei "pelottons": si narra di quella volta che  la pasta dei ravioli era finita,  ma erano rimaste delle bietole e qualcuno ebbe l'idea di realizzare questi bocconcini golosi.  

Mescolati con l'uovo, il formaggio e passati nella farina, si cuociono come i gnocchi. Questa specialità culinaria nizzarda di fatto è l'antesignana dei piatti anti-spreco!

A fine pasto è difficile resistere al dessert del giorno: una pesca all' infuso di verbena accompagnata da gelato alla vaniglia, con pinoli e torrone.

Questa coppa rinfrescante conclude il pasto nel modo migliore possibile: un'originalissima associazione di sapori che sorprende le papille. 

E per accompagnare il caffè, non può mancare la tradizionale torta dolce di bietole al gusto di anice. Presentata nel piatto a forma di fiore è tanto saporita, quanto fotogenica. 

Ringrazio ancora lo chef Joël Laugier e l'Office du tourisme métropolitain NiceCôte d'Azurper avermi invitata a condividere questo momento delizioso. Una cucina autentica e gustosa, proprio come piace a me.

---------------------

Restaurant Lou Countea

7 Boulevard du Dr Morani, 06830 Gilette

Tel : + 33 (0)4 93 73 97 50